Home »

 
 

Sicurezza

 

Negli incontri effettuati dallo staff di InternetInSicurezza.it spesso vengono poste domande relative al “come proteggersi dalla rete”.
L’elenco delle varie metodologie è sicuramente molto lungo ma alcuni semplici accorgimenti ci aiutano a lavorare meglio perdendo meno tempo.

Il garante della privacy ha redatto il documento relativo alle misure minime di sicurezza da utilizzare qualora si trattino dati personali all’interno di una rete. Le informazioni consigliate sono sicuramente utili anche a casa:

  • Utilizzare un ANTIVIRUS ed aggiornarlo frequentemente. Di antivirus ce ne sono un’infinità, gratuiti o meno. Il “migliore” per gli antivirus può essere relativo solo per un limitato periodo di tempo. Il sito av-comparatives.org offre i risultati su ALCUNI degli antivirus presenti nel mercato.
  • Aggiornare il sistema operativo e gli applicativi è ugualmente indispensabile. L’aggiornamento deve essere fatto sia per sistemi Microsoft che per sistemi LINUX/UNIX (lo stesso vale per i telefoni cellulari). Per quanto riguarda il mondo windows su un PC di casa è d’obbligo visitare il sito WINDOWS UPDATE con cadenza almeno mensile. L’aggiornamento di altri sistemi, invece, deve essere fatto o da linea di comando o da interfaccia grafica. Si consiglia di visitare la nostra sezione DOMANDE E RISPOSTE
  • Utilizzare le chiavi USB con particolare attenzione. Questi dispositivi sono spesso dei veri cavalli di Troia all’interno della vostra rete. Una scansione antivirus è la prima cosa che deve essere fatta su uno di questi supporti.
  • Utilizzare Internet in maniera corretta. Anche per questo argomento si consiglia di visitare la nostra sezione DOMANDE E RISPOSTE
  • Utilizzare la posta elettronica con attenzione. Sempre più spesso sono presenti messaggi di phishing, ovvero documenti che cercano di recuperare informazioni relative a conto correnti e carte di credito simulando l’accesso a siti internet legittimi. Un’ottima guida su questo argomento è pubblicata sul sito delle POSTE ITALIANE

 

No comments

Be the first one to leave a comment.

Post a Comment